News

  • Home
  • News
  • SISTEMI INTEGRATI A SECCO AD ELEVATE PRESTAZIONI
itenfrderues
SISTEMI INTEGRATI A SECCO AD ELEVATE PRESTAZIONI

SISTEMI INTEGRATI A SECCO AD ELEVATE PRESTAZIONI

Durante l’edizione 2019 del MADE EXPO, l’importante fiera dell’architettura e dell’edilizia tenuta a marzo a Milano, si è svolto un interessante convegno sui sistemi di costruzione integrati a secco.

Il convegno in questione era inserito nella più generale iniziativa B[UILD] SMART!, un contenitore di appuntamenti riguardanti comfort, sicurezza, sostenibilità e innovazione nella progettazione e realizzazione edilizia.

Questo convegno nello specifico è stato l’occasione per illustrare le ultime novità tecnologiche del settore e le loro applicazioni, ma soprattutto per collegare l’importanza dei nuovi modi di costruire alle necessità imposte dalle imminenti normative riguardanti gli edifici ad “energia zero” ZEB (Zero Energy Building) o ad “energia quasi zero” NZEB (Near Zero Energy Building), che ricordiamo sono tutti quegli edifici, residenziali o non, per i quali il bilancio tra l’energia prodotta e quella consumata è pari a zero (Zero Energy Building) o comunque prossimo a zero (Near Zero Energy Building). Normative che entreranno in vigore dal 1 gennaio 2021.

Il convegno ha visto la partecipazione e gli interventi di numerosi ed importanti operatori del settore, sia a rappresentanza dell’attività progettuale, sia a rappresentanza delle aziende produttrici del settore, a dimostrazione di un fermento in atto, una vera rivoluzione del settore.
Il Leitmotiv degli interventi era la conclusione che i tradizionali sistemi risultano inadatti ad ottemperare alle nuove normative e che ci si dovrà necessariamente adattare, anche piuttosto velocemente, a nuove soluzioni.

Nel dettaglio sono state esaminate alcune soluzioni stratificate a secco e l’utilizzo di materiali termoriflettenti. Si è parlato inoltre delle strutture in acciaio, quali soluzioni privilegiate per adattarsi alle normative ZEB/NZEB oltre che vantaggiose in termini di normative antisismiche, ed in particolare è stata illustrata la tecnologia “Cold Formed Steel”. Sono stati presentati i materiali termoriflettenti ultrasottili ACTIS ed i vantaggi del loro utilizzo in termini di normative per l’efficienza energetica.

Successivamente è stata posta l’attenzione sull’argomento delle detrazioni e delle agevolazioni, elencando i numerosi bonus fiscali.

Per concludere infine è stato illustrato lo scenario vigente, trattando le procedure, gli strumenti e le risorse disponibili.

Ultima modifica il Venerdì, 05 Luglio 2019 18:54